Fitness & palestra

In questa pagina potrai trovare piccole notizie inerenti al mondo del fitness le quali potrebbero servirti nel tuo quotidiano,oppure messe in pratica in qualsiasi momento , e varie tipologie di lezioni/corsi che propongo nel club dove collaboro da diversi anni “YOUNG LINE FITNESS CENTER” con le spiegazioni e i video corrispondenti i quali ti daranno un’idea sul tipo di lezione.

L’IMPORTANZA DELL’ALLENAMENTO

Perchè fare attività fisica? Fare sport ci mantiene giovani, più di qualsiasi prodotto di bellezza o di qualsiasi cura miracolosa. Un’attività fisica fatta con moderazione e regolarità fin da ragazzi, permette all’organismo di mantenersi sano ed efficiente più a lungo, ritardando cosi la degenerazione dei muscoli, delle articolazioni e delle strutture organiche. I benefici dell’essere fisicamente attivi sono molti e comprendono:

  • minor rischio di obesità
  • minor rischio di malattie cardiache
  • controllo del diabete
  • minor rischio di cancro
  • migliore salute delle ossa e muscoli/tendini più forti
  • migliora la salute mentale

DIETA E FITNESS

Un binomio per il nostro benessere

Secondo gli esperti di alimentazione, il dimagrimento è come un treno che corre sulle rotaie. Se il binario viene a mancare inevitabilmente il convoglio deraglia.
In altre parole, per perdere peso in modo efficace ed equilibrato dal punto di vista della salute ma anche della silhouette, occorre ridurre la quantità di calorie e allo stesso tempo muoversi di più.
Solo così si riesce a creare quel deficit calorico ragionevole che consente di smaltire i chili in più con maggior rapidità e di mantenere i muscoli tonici e compatti. Distribuire durante il giorno cinque pasti sarebbe ottimale (ma mi rendo conto che per tanti, anzi per la maggior parte, è difficile, vuoi per mancanza di tempo/voglia, vuoi perché non rientra nella propria cultura alimentare)

  • Colazione
  • Spuntino di metà mattina
  • Pranzo
  • Merenda
  • Cena

Ovviamente il tutto deve essere equilibrato: carboidrati/proteine/grassi/fibre!


I FALSI MITI

LA PANCETTA SI FA FUORI CON TANTI ADDOMINALI

FALSO. Pensare di far sparire la ciccia dalla pancia con tanti addominali è pura illusione. Gli addominali bisogna allenarli per prevenire il mal di schiena. Ma purtroppo non si può pensare di conseguire un dimagrimento localizzato, là dove si vuole, semplicemente allenando le fasce muscolari sottostanti. Sarebbe troppo bello. Fare addominali –come fare qualsiasi altro esercizio- serve invece a consumare energia, ciò che è utile nel bilancio calorico di chi vuole dimagrire. E del grasso che si butta giù, una parte viene tolta dalla pancetta.

SE NON SI SUDA NON SERVE A NULLA

FALSO. Purtroppo sono ancora molti a credere che solo “sputando sangue” in palestra o su un campo da tennis, solo facendo sacrifici e imponendosi allenamenti intensi e stressanti, si possa guadagnare in Benessere ed Efficienza. Semplicemente non è vero. Una passeggiata di buon passo e prolungata, piacevole anche per chi non ha mai familiarizzato con spogliatoi e programmi di allenamento, può già determinare grandi benefici in termini di prevenzione di molte malattie. E una ginnastica che si pratica da fermi come lo stretching che non fa versare neanche una goccia di sudore …(o quasi)è riconosciuta fondamentale per la prevenzione di traumi muscolari e articolari.

ALLENARSI PER MENO DI UN’ORA NON SERVE A NIENTE

FALSO. 20/30 minuti di esercizio per tre, quattro volte a settimana sono già sufficienti per fare la differenza tra uno sportivo e un sedentario, per regalare al primo efficienza, benessere, qualità della vita. La frequenza e la costanza dell’allenamento sono più importanti della sua durata e intensità.


IL DIMAGRIMENTO

Il dimagrimento è forse l’obiettivo più difficile da raggiungere visto che il collegamento tra alimentazione e allenamento è strettissimo. Vi ricordo che non esiste dimagrimento localizzato ma generale e che, per dimagrire, è fondamentale seguire allenamento e alimentazione con la massima cura. Non dobbiamo essere degli “sportivi ad alto livello”.

Per chi non vuole frequentare un centro fitness, quindi rimanere tra le quattro mura domestiche, bastano pochi minuti al giorno. Ciclette, tapis roulant, stepper, oppure realizzare una mini palestra in casa con qualche attrezzo (il rischio in questo caso è di sbagliare le tecniche di esecuzione degli esercizi, a rischio di piccoli infortuni). Se il tempo e il clima lo consentono, fare delle belle camminate ad un passo medio-veloce o del jogging (parecchi sono i parchi che offrono dei percorsi d’allenamento. Oppure salire in sella alla bike e fare delle lunghe pedalate).

Per coloro che frequentano un centro fitness c’è solo l’imbarazzo della scelta. Dalla sala attrezzi ai corsi in sala aerobica dove, in entrambe i casi, sarete seguiti da un istruttore qualificato. Una terza soluzione è mettersi completamente nelle mani di un Personal Trainer che sarà a vostra disposizione per tutta la durata dell’allenamento sia nella vostra abitazione sia in un centro fitness, molto di moda e nata negli USA, questa figura professionale sta riscuotendo un buon successo da parecchi anni anche in Italia.

Qualsiasi sia la scelta, ricorda che l’allenamento deve essere vario. Non basta fare solo un lavoro aerobico , ma abbinare esercizi di tonificazione e di stretching, agire nelle zone critiche come glutei e pancia senza però trascurare tutti gli altri distretti muscolari … buon allenamento a tutti.


BOOT CAMP

Finalmente questa disciplina come tante altre “sbarca” anche in Italia. Ovviamente le sue origini sono made in U.S.A. altro non è che l’allenamento utilizzato per addestrare i Marines Americani, ripreso dal nostro Esercito, sta cercando di farsi strada nel panorama dei fitness club italiani. Ma che cos’è il Boot Camp? Detto in poche parole,sono esercizi fatti per il 90% a corpo libero e per il restante 10% con l’utilizzo di resistenze quali bilancieri o piccoli pesi.

Non fatevi ingannare dagli esercizi a corpo libero, “apparentemente “ possono sembrare semplici e facili ma nel contesto di una lezione o allenamento si dimostrano MOLTO intensi. Nasce come allenamento all’aperto e qui la memoria di ognuno di noi corre nei ricordi di film tipo “Soldato Jane” con Demi Moore “Ufficiale gentiluomo” con Richard Gere, dove in entrambe le pellicole gli allenamenti erano a dir poco massacranti.

Non che si voglia arrivare a tanto, ma ci si avvicina!!! In Italia alcune città come Napoli, Milano, Brescia,Roma utilizzano questo sistema di allenamento all’aperto, praticato in parchi, o in zone verdi (anche in spiaggia) con gruppi di 6\10 persone al max. In palestra altro non si fa che riprendere lo stesso allenamento ma con la musica che “carica di energia” la lezione.In entrambi i casi si deve essere seguiti da un trainer esperto che programmerà gli allenamenti variandoli. Corsa, saltelli laterali,balzi,piegamenti,squat,affondi,addominali eseguiti nella maniera tradizionale e non,passo del leopardo, roll up,mountain climber, etc..etc…vi accompagneranno nelle lezioni che avranno questi obiettivi: ALTO CONSUMO CALORICO, PERDITA DI PESO, TONIFICAZIONE, AUMENTO DELL’AUTOSTIMA, ma solo se si seguiranno queste regole: DEDIZIONE-DISCIPLINA-DETERMINAZIONE, ma mai arrivare al fanatismo, e non prendetevi (troppo) sul serio,rimane sempre un modo per fare fitness, divertirci, e fare gruppo.


TRX

Total Resistance eXercises, questa moderna tecnica di fitness fa parte dell'allenamento funzionale, dove ci si allena sfruttando il proprio peso corporeo utilizzando vari piani di lavoro. Ottimo per l'incremento di FORZA-RESISTENZA, del controllo del CORE (cintura addominale) dell'EQUILIBRIO-COORDINAZIONE e FLESSIBILITÀ, adatto a tutti lo si utilizza per corsi collettivi in palestra, per mini gruppi, e come servizio 1/1 Personal Training


FIT BOX

Questa lezione-allenamento comprende l’unione di tre discipline: L’aerobica,gli sport da combattimento,e le arti marziali, che unite l’una all’altra creano una lezione molto allenante,divertente,aiuta a scaricare le tensioni accumulate durante la giornata,tonifica gli arti superiori e inferiori, e permette di acquistare un buon controllo del proprio corpo (nel portare i pugni e i calci.) Schivate – diretti- montanti-ganci …….. parate-calci circolari-calci frontali. sono un giusto mix per rendere questa lezione molto intensa. La si può praticare a “corpo libero”(senza l’utilizzo di sacchi d’allenamento, cuscini o protezioni particolari) oppure utilizzando il classico sacco da fit-box dove verranno fatti “esplodere” i pugni e i calci,(consiglio l’utilizzo di bende elastiche per proteggere le mani e dita da bolle e vesciche o di guanti speciali da fit-box) sotto la guida di un buon istruttore il quale dovrà dimostrare le varie sequenze e esercizi ma con una grande attenzione verso la classe per evitare piccoli infortuni che purtroppo possono capitare (nel portare pugni e calci al sacco polsi,spalle,caviglie sono le prime a risentire di piccoli traumi).Svariati sono i modi per proporre la lezione,COREOGRAFATA a STAZIONI a CIRCUITO etc..etc.. ma con un unico obiettivo:DIVERTIRSI e RILASSARSI. Non c’è contatto fisico,non ci sono vincitori o sconfitti, la fit-box è far lavorare tutto il nostro corpo in un modo diverso dai soliti canoni


FREESTYLER

Questo attrezzo che ricorda una tavola da surf (attenti a non prendere l’onda sbagliata…)ma con caratteristiche particolari, permette di fare un lavoro globale grazie all’utilizzo di semplici (ma intensi) elastici sui tre piani dello spazio in modo sicuro ed efficace, è un’ottimo allenamento dove vengono coinvolti tutti i distretti muscolari, molto divertente e brucia grassi. Consigliato a tutte/i non necessita di coreografie particolari ma solo di una buona coordinazione.

I benefici riscontarti con freestyler sono:

  • massimo coinvolgimento di arti superiori e arti inferiori
  • grande lavoro sull’equilibrio e sulla coordinazione
  • sviluppo della forza
  • migliora il sistema cardiocircolatorio
  • migliora la flessibilità

G.A.G.

Facile intuire che il lavoro sarà mirato su questi tre distretti muscolari: Gambe Addome Glutei. Prevalentemente seguito da classi femminili questo corso per motivi che lascio a voi immaginare risulta essere il più seguito nel programma di tutte le palestre o quasi! Ma ATTENZIONE!! E’ giusto chiarire che al di la della sua utilità (come forma di allenamento) viene percepito da chi ne fruisce come una forma di dimagrimento localizzato, che come si sa, o come si dovrebbe sapere, è IMPOSSIBILE da fare. Non esiste un allenamento dove si possa agire solo su quel punto o zona muscolare, ma avremo un dimagrimento generale oltre ad altri effetti positivi quali: buon lavoro cardiovascolare,buona resistenza e forza sui tre gruppi muscolari,sensazione di benessere fisico e non. Diverse sono i modi di poter proporre una lezione di G.A.G. da circuiti,a semplici ma intense coreografie, all’utilizzo di piccoli attrezzi quali step-bilanciere,manubri,elastici,fitt-ball, per variare le lezioni che a mio avviso non dovrebbero mai essere le stesse.L’importante è che la lezione sia completa nella sua struttura e perche no………………..anche coinvolgente e divertente

PILATES

Questa disciplina esplosa in quest’ultimo decennio ma esistente da moltissimo tempo grazie al suo inventore il tedesco Joseph Hubertus Pilates nato nel nel 1880, trasferitosi in Inghilterra nel 1912. Durante lo scoppio della prima querra mondiale viene chiamato alle armi lavorando come infermiere e insegnando il suo metodo di ginnastica ad altri soldati che grazie alla sua tecnica si salvarono da una epidemia che stronco parecchie vite. Nel 1926 parte per gli U.S.A e poco dopo apre con sua moglie un piccolo studio a New York. Siamo negli anni 40, e da li a breve questo esile bambino nato in Germania con una passione per la ginnastica esagerata diviene un punto di riferimento per tutti i ballerini e danzatori di N.Y.C. nel 1967 anno della sua morte il suo metodo era pressoché sconosciuto se non ad una cerchia ristretta di professionisti (ballerini,attori, personaggi facoltosi) che si allenavano nel suo studio. A distanza di tanti anni questa disciplina (è uscita dalle scuole di danza, o da dove la si proponeva per una nicchia ristretta di persone) ed è esplosa nei centri fitness. I principi del Pilates sono: controllo- precisione- concentrazione- fluidità dei movimenti- Ripetizioni- respirazione- equilibrio- e ricerca del centro “power house”.
Adatto a tutti aiuta a rafforzare la muscolatura addominale e dorsale,migliora la postura e la flessibilità.


PUMP

Tradotto letteralmente significa pompare sangue nei muscoli attraverso esercizi ripetuti.
Da qui nasce il BODY PUMP. L’inventore del BODY PUMP fu il neozelandese Philip Mills che brevettò l’attività, vendendo poi il programma con la nascita dei suoi franchising in tutto il mondo con il nome LES MILLS. Le palestre che non hanno aderito al suo programma brevettato utilizzano lo stesso tipo di allenamento,da qui la nascita anche in italia di programmi tipo:LIFE PUMP,SPECIAL PUMP,POWER PUMP etc..etc..ispirarti sempre al fondatore Philip Mills. La lezione della durata di 50’\60’ consiste nel tonificare tutto il corpo con l’utilizzo di piccoli pesi e bilanciere facendo gli stessi esercizi che si eseguono in sala pesi:
squat,affondi,stacchi,panca piana, etc..etc…ma eseguendoli a tempo di musica,(la quale deve essere a mio avviso molto coinvolgente…e caricare la classe) con tecniche diverse, portando un dispendio calorico di oltre 600 calorie a lezione.La lezione è adatta a tutti donne e uomini con un buon stato di forma fisica.


SPINNING

L’inventore di questa attività è l’americano Jonny G. Ex ciclista di gare estreme ed esperto di arti marziali, diventato famoso per aver fatto lamitica e famosa RAMM “Race Across America” l’attraversata degli U.S.A. dal pacifico all’atlantico in sella alla sua bike. Da qui prese lo spunto per “inventare” un’attività che simulasse la Race Across America ovviamente al chiuso (indoor cycling)e che portasse il ciclista ad un viaggio immaginario dove la concentrazione e la musica, alleviassero il senso di fatica per aumentare le capacità fisiche. La lezione consiste nell’affrontare questo viaggio dove il ritmo della musica e la resistenza della bike vengono variati a seconda del tipo di lezione\percorso che l’istruttore propone


WALKING

Camminare... Questa nuova attività nata da qualche anno sfrutta la simulazione di una camminata. Ovviamente fatta al chiuso (indoor) su una pedana non motorizzata che grazie alla musica e alle coreografie (passi) preparate risulta essere una lezione molto allenante e anche divertente. Adatta a tutti\e coinvolge tutti i distretti muscolari inferiori ma con la possibilità di tonificare anche la parte superiore grazie all’utilizzo di piccoli pesi da kg 1 di cui è dotato il tappeto